Куда поехать отдыхать - 'chinainfoguide.info'
Paesi turistici \ Repubblica Dominicana \ Storia della Repubblica Dominicana: dagli indiani di Arawak alla Repubblica

Storia della Repubblica Dominicana: dagli indiani Arawak alla Repubblica

La storia della Repubblica Dominicana non è saturi come la storia dei paesi in Europa e in Asia, ma ha anche momenti interessanti, che descriveremo. Un piccolo numero di eventi ci darà l'opportunità di evidenziare alcuni di essi in modo più dettagliato rispetto ad altri materiali sulla storia dei paesi su chinainfoguide.info.

Индейцы переплывают от острова к острову

Fino alla scoperta della Repubblica Dominicana dalla prima spedizione di Cristoforo Colombo, gli indiani Arawak vivevano lì. Con nostro grande dispiacere, ne sappiamo poco su di loro, sono presto morti per le malattie portate qui dagli europei. Le informazioni di base su di loro rimasero nei registri dei missionari, che riuscirono a vivere con questi indiani per un po '. Questa informazione non è completa e molto contraddittoria, le difficoltà nel superare la barriera linguistica hanno influito.

Gli Arawak si trasferirono qui dal Sud America, attraverso le Piccole Antille. Ricordiamo che la Repubblica Dominicana è nel gruppo delle Grandi Antille, e ci sono un certo numero di isole di un piccolo gruppo. Le grandi Antille sono lontane dalla terraferma, sarebbe difficile per gli indiani nuotare verso di loro. Sono emigrati qui, viaggiando attraverso il gruppo delle Piccole Antille, spostandosi da un'isola all'altra, gradualmente padroneggiando nuovi territori.

Gli Aravak sono spesso chiamati indiani Taino, l'accento segue il "e". Nella Repubblica Dominicana, il nome "taino" si incontra molto più spesso degli Arawak, consigliamo a tutti i turisti di ricordare questo nome.

Gli Arawak abitavano l'intera Repubblica Dominicana. Quando arrivò la prima spedizione di Cristoforo Colombo, gli Arawak avevano già combattuto con i nuovi contendenti per l'isola: le tribù dei Caraibi. I Caribs venivano anche qui dal Sud America, anche attraverso le Piccole Antille, e cominciarono a schiacciare gli Arawak in una sanguinosa guerra.

Quando gli spagnoli arrivarono qui, gli Arawak resistettero ferocemente, ma i Caribs presero il sopravvento. Questa guerra non era destinata a finire, poiché entrambe le tribù si estinsero presto. A proposito di coloro che vivevano nella Repubblica Dominicana prima degli Arawak, non c'è alcuna informazione, non una singola tribù di indiani aveva una lingua scritta e un patrimonio culturale, se ne andarono.

Христофор Колумб

Nel 1492 arrivò la spedizione di Cristoforo Colombo. L'isola di Haiti (alias Hispaniola) non fu la prima isola alla quale arrivò la spedizione. Prima di Haiti, la spedizione ha visitato le Bahamas e Cuba.

Durante il primo viaggio gli europei fondarono il primo insediamento nel Nuovo Mondo, chiamato Navidad. La base dell'insediamento era una misura forzata, per rimanere sulle isole, infatti, nessuno voleva. La nave ammiraglia della spedizione Santa Maria ha ricevuto danni sulle scogliere e doveva essere lasciata. A quel tempo, a Colombo era rimasta una sola nave, e non poteva ospitare tutti i membri della spedizione.

In quel momento Cristoforo Colombo era in una situazione estremamente difficile. Dalle Canarie, ha nuotato con tre navi: Santa Maria, Pinta e Ninja. Adesso aveva solo Pinta, poiché Sana-Maria affondò e Nina fu persa.

Navidad non può essere definito il primo insediamento nella Repubblica Dominicana, poiché si trovava nel territorio del moderno stato di Haiti e non nel territorio della Repubblica Dominicana. Ricordiamo che l'isola di Haiti è divisa in due parti, quella occidentale appartiene allo stato di Haiti, nella Repubblica Dominicana orientale.

Nei libri di storia scrivono che gli indiani accolsero con ospitalità gli spagnoli e che i malvagi spagnoli li distrussero. Almeno in quei libri di testo che studiava la maggior parte degli impiegati di chinainfoguide.info, la descrizione di base dell'interazione degli spagnoli e degli indiani era ridotta a questo.

Questo non è completamente vero. Gli indiani furono uccisi non dagli spagnoli in persona, ma dalle malattie che gli spagnoli portarono qui. La cosa peggiore per gli indiani era il vaiolo. A proposito, gli indiani hanno anche assegnato alla civiltà europea una serie di nuove malattie per l'Europa, la più spiacevole, tra cui la sifilide. Gli indiani non erano sempre i benvenuti, alla fine della prima spedizione gli Arawak attaccarono Colombo ei suoi compagni.

La seconda spedizione di Cristoforo Colombo non era più di tre, come la prima, ma di 17 navi e più di 1000 persone, tra cui coloni e missionari.

Корабль Христофора Колумба

Le navi su cui gli spagnoli salparono in America erano chiamate caravelle. Erano piccole navi, lunghe solo 20-25 metri. Foto della ricostruzione della caravella che vedi a destra.

Per noi, gente del 21 ° secolo, sembra addirittura terribile nuotare su una nave così fragile. Anche attraversare l'Oceano Atlantico ai contemporanei di Colombo era spaventoso, ma la sete di ricchezza era più forte.

La seconda spedizione arrivò a Navidad e scoprì che tutti i coloni erano stati uccisi e l'insediamento era stato distrutto. Successivamente, fu fondato il primo insediamento nella Repubblica Dominicana, chiamato Isabella. È così che gli europei hanno iniziato a colonizzare l'isola di Haiti (alias Hispaniola).

Dopo il secondo viaggio di Cristoforo Colombo, l'ottimismo in Spagna sulle nuove colonie si è fortemente attenuato. L'ottimismo era basato sulla convinzione che ci sia molto oro in queste terre. Della seconda spedizione, Colombo quasi non portò oro.

L'insediamento di Santo Domingo fu fondato dal fratello di Cristoforo Colombo. Bartalamy Columbus organizzò la sua spedizione ed era il governatore di Haiti, dopo aver fondato la futura capitale della Repubblica Dominicana.

All'inizio del XVI secolo, ebbe luogo un importante evento per la futura Repubblica Dominicana. Il re di Spagna ha dato il permesso di portare schiavi dall'Africa. Gli schiavi cominciarono ad arrivare sull'isola. Gli arawak locali non erano molto buoni per gli spagnoli che lavoravano nelle miniere e nelle piantagioni, erano fisicamente deboli e spesso malati. I rappresentanti della razza africana hanno avuto un enorme impatto sulla cultura moderna e l'aspetto della Repubblica Dominicana.

Плантация сахарного тросника

La merce principale, che diede impulso allo sviluppo dell'isola, divenne canna da zucchero. Sono le piantagioni di canne che hanno reso alcuni coloni molto ricchi. Era per il lavoro sulle piantagioni di canna che gli africani venivano portati qui.

Già nel 1522 si ribellarono per la prima volta. Alcuni insorti si addentrarono nell'isola, nelle montagne, dove vivevano in insediamenti indipendenti.

Verso la metà del XVI secolo l'isola iniziò a declinare. Divenne poco attraente per i coloni, la maggior parte di loro si precipitò sulla terraferma, a ovest, che prometteva una possibilità molto migliore di arricchirsi. Il numero di schiavi dall'Africa era grande, spesso fuggivano e si ribellavano, e non era sicuro che gli spagnoli si muovessero sull'isola.

Santo Domingo fu spesso attaccato dai pirati. Il famoso Francis Drake conquistò la città nel 1596. Nelle acque circostanti regnavano i pirati francesi e inglesi. Il tempo è stato molto sanguinoso e complicato.

Обмундирование французских солдат

Nel 17 ° secolo successivo, il potere della Spagna come potenza coloniale cadde. La metropoli ha cominciato a perdere il controllo delle colonie. Gli spagnoli iniziarono a reprimere i coloni ad Haiti, accusandoli di legami con gli olandesi e gli inglesi. La colonia si indebolì e passò in Francia. Da questo momento è iniziata la rapida crescita economica della futura Repubblica Dominicana. Alla fine del XVIII secolo, ogni secondo pezzo di zucchero e una tazza di caffè consumati in Europa provenivano dall'isola di Haiti. Santo Domingo fu chiamata "la perla delle isole caraibiche". Qui lavorò più di mezzo milione di schiavi, che periodicamente si ribellarono, fuggirono sulle montagne e attaccarono le piantagioni. Il problema del banditismo sull'isola era molto acuto.

Alla fine del XVIII secolo iniziarono importanti eventi sull'isola. Uno dopo l'altro, le ribellioni iniziarono a scoppiare. Nel 1802, Napoleone Bonaparte inviò un esercito sull'isola per sedare le rivolte. Molti soldati dell'esercito di Napoleone morirono di malattie tropicali, ma i disordini potevano sopprimere. Tuttavia, dopo che "l'estinzione" di questo corpo di spedizione della rivolta è di nuovo scoppiata.

Napoleon si è "raffreddato" rapidamente nelle colonie americane, ispirato dai suoi successi in Europa. A proposito del fallimento nella Repubblica Dominicana semplicemente dimenticato, Napoleone Bonaparte si stava preparando a diventare imperatore, conquistò l'Italia e ottenne il titolo di "console della vita di Francia".

Nel 1804, parte dell'isola dichiarò l'indipendenza. L'intero 19 ° secolo si è svolto nella lotta per il potere di varie forze politiche sull'isola. La lotta spesso portava forme molto sanguinose: violenza bianca su nero o viceversa. Non porteremo tutti i presidenti, i re, gli imperatori sulle nostre pagine, ogni governante è riuscito non solo a imporre le sue leggi, a cambiare il vertice della società, ma anche a inventare un titolo. Nella condivisione del potere, Francia, Spagna, Stati Uniti hanno partecipato due volte.

La stabilità arrivò solo negli anni '90 del secolo scorso, solo in quegli anni la Repubblica Dominicana cominciò ad essere considerata un paese democratico. Le autorità sono ora elette votando.

Per due secoli nella Repubblica Dominicana è cambiato solo il governo. L'economia è rimasta agricola, il prodotto principale è lo zucchero. Secondo i rapporti ufficiali, la maggior parte del prodotto interno lordo è prodotto dall'industria, e questo è vero. Ma questa è un'industria per la lavorazione di prodotti agricoli, imprese per la lavorazione di zucchero, tabacco, caffè e cotone.

Altri fatti interessanti sulla Repubblica Dominicana possono essere trovati nei nostri altri articoli ( link sotto ).


Leggi la Repubblica Dominicana sul nostro sito web.

INFORMAZIONI GENERALI


Dati interessanti sulla Repubblica Dominicana

Storia della Repubblica Dominicana per i turisti


PRIMA DEL VIAGGIO


Tour di ricerca in Repubblica Dominicana

Ho bisogno di un visto per la Repubblica Dominicana per i russi?

Tempo in Repubblica Dominicana

Quanto volare in Repubblica Dominicana e su cosa

Cosa portare nella Repubblica Dominicana

Quanti soldi da portare con te


RESTRI A DOMINIKANA


Punta Cana Resort

La Romana Resort e altri


IMPORTANTE PER I TURISTI


Cosa non è permesso nella Repubblica Dominicana

Quali prese e se avete bisogno di un adattatore

Denaro nella Repubblica Dominicana - Peso dominicano

Come e dove cambiare denaro

Cosa portare dalla Repubblica Dominicana

Alcool nella Repubblica Dominicana

Bevande alcoliche Repubblica Dominicana

Fumo e sigarette nella Repubblica Dominicana

Taxi nella Repubblica Dominicana

ATTRAZIONI


Panoramica: punti panoramici della Repubblica Dominicana

Villaggio tematico di Altos de Chavon

L'isola di Saona, lì hanno sparato pubblicità Bounty

Faro di Colombo a Santo Domingo

Vacanze con bambini nel Manati Park


RESTO ATTIVO


Cosa vedere nella Repubblica Dominicana - Baseball

Immersioni nella Repubblica Dominicana


CUCINA NAZIONALE


Cucina e cibo dei Caraibi nella Repubblica Dominicana


PREZZI E ANALISI


Prezzi per tour nella Repubblica Dominicana 2014

Hai una domanda?

Vuoi esprimere la tua opinione?

Vuoi aggiungere qualcosa?

Lascia un commento


Il tuo nome

Il tuo commento







Informazioni sul paese Attrazioni del mondo World Resorts SP IT FR IT LV GK RO TR CZ DE FI TH AR HU BG LT PT VN


Tutti i diritti riservati. Feedback 2015-2018: info@chinainfoguide.info