Куда поехать отдыхать - 'chinainfoguide.info'
Paesi turistici \ Nepal \ Traccia "Annapurna Around" in Nepal: descrizione dell'itinerario e foto

Traccia "Around Annapurna" in Nepal: descrizione del percorso e foto

Uno dei circuiti più popolari al mondo si svolge nella catena montuosa dell'Annapurna in Himalaya. È difficile nominare con precisione il suo posto nella classifica mondiale, ma in Nepal è esattamente il numero 1.

La sua popolarità è associata a una speciale ricchezza di avventura. Attraverserai la gola più profonda del mondo, Kali Gandaki, nuoterai nelle sorgenti calde nella città di Tatopani, vedrai il lago più alto del mondo, Tilicho, ad un'altitudine di 4950 metri e molto altro. Tutto sull'ordine che diremo in questo articolo.

Molte sezioni del percorso attraversano le regioni dell'altopiano, dove può nevicare in inverno. Si consiglia di andare in questo viaggio da fine aprile a inizio dicembre. Il resto del tempo, il percorso diventa troppo pesante.

Il momento migliore è ottobre e novembre, quando il tempo è già asciutto dopo la stagione delle piogge e abbastanza caldo per un viaggio confortevole. Si noti che l'intero percorso passa attraverso gli insediamenti, e i turisti non dovranno passare la notte in strada.

La catena montuosa dell'Annapurna - faremo il giro. Clicca sulla foto per ingrandirla.

Conoscere il Nepal comincerà all'aeroporto Tribhuvan nella città di Kathmandu. Il volo in Nepal dalla Russia è effettuato con un trasferimento ed è piuttosto lungo. I turisti stanchi potranno riposare il resto della giornata in una camera d'albergo, e chi è ancora pieno di forza può fare una passeggiata per la città. Puoi andare al ristorante e ordinare uno dei piatti tradizionali nepalesi o andare al negozio di souvenir e comprare qualcosa per memoria o regali per amici e parenti .

Il secondo giorno dopo l'arrivo è dedicato alle attrazioni di Kathmandu. Guardi la città dal ponte di osservazione dello stupa buddista di Swayambhunath , guarda i mantra che leggono e suonano i tamburi di preghiera allo stupa di Budnakht e, naturalmente, ci fermeremo a Durbar Square . A proposito di tutti i luoghi interessanti della capitale del Nepal, non lo diremo, sui link qui sopra troverete descrizioni dettagliate delle attrazioni.

Su questi minibus portano turisti in Nepal. Clicca sulla foto per ingrandirla.

La mattina del terzo giorno inizia il viaggio in Annapurna. Da Kathmandu è necessario arrivare in auto alla città di Besisahar. Il percorso non è molto lontano: solo 175 chilometri, ma le strade in Nepal sono tortuose e non ci sono grandi autostrade. Il viaggio durerà dalle 4 alle 6 ore.

Il gruppo trascorre la notte in città, e il giorno dopo va in giro a piedi. Se hai dimenticato di scambiare denaro con rupie nepalesi o di comprare qualcosa di necessario per un'escursione, allora è il momento di farlo a Besisahar, perché potrebbero non esserci altre opportunità lungo la strada.

Il quarto giorno inizia il viaggio a piedi. Dopo aver raggiunto un'altezza di 790 metri, entriamo nel villaggio di Khudi. Questo è il primo villaggio abitato da membri del gruppo etnico Gurunga. È tra questi che i famosi Gurkhas, famosi per il loro valore sul campo di battaglia, vengono reclutati negli eserciti inglesi e indiani.

Sono molto famosi per i loro coltelli ricurvi. Le loro armi da mischia si chiamano "Kukri", puoi vederlo nel nostro articolo "Cosa portare dal Nepal" . Sono anche noti per la loro incapacità di nuotare. Pertanto, l'uso dei distaccamenti Gurkha nella guerra è seriamente limitato, poiché subiscono grandi perdite annegate durante l'attraversamento dei fiumi e le operazioni di sbarco.

Ci troveremo in campagna e saremo circondati da pascoli e terrazze di riso. Anche non ci sono quasi autostrade in Himalaya. È per questo motivo che le piste sono così popolari, in alcuni luoghi del paese possono essere raggiunti solo a piedi.

Dopo il villaggio di Khud, attraverseremo i villaggi di Bhulbhule (825 m), Ngadi (930 m) e Lampata (1135 m). L'ultima tappa del quarto giorno è Bahundanta (1310 m), dove molti gruppi si fermano per la notte in "case da té".

Campagna ovunque durante il trekking. Clicca sulla foto per ingrandirla.

Non pensare che oltre ai campi di riso e ai contadini, sulla strada non ci sarà nulla da vedere. Da questa zona ci sono splendide viste sulle montagne di Himalchuli e Ngadi Chuli. La stessa catena montuosa dell'Annapurna è ancora piuttosto lontana, ma il suo aspetto è già affascinante.

Il quinto giorno ci aspetta una piccola discesa e un passaggio attraverso il ponte sospeso e la più bella cascata di montagna "Suyanzh" ad un'altitudine di 1070 metri. Dopo partiamo per il tempio indù nel villaggio "Jagat". La parte successiva del sentiero passa attraverso la foresta e ci porterà al villaggio di Chamzhe ad un'altitudine di 1.400 metri, dove il gruppo si ferma per la notte.

Risaie e terrazze intorno all'Annapurna. Clicca sulla foto per ingrandirla.

Il sesto giorno del viaggio inizia con la discesa lungo il fiume Marsuangdi e, dopo un po ', ci ritroviamo nel piccolo villaggio "Tal". Ora siamo nell'area di "Manang", il posto più alto e scarsamente popolato del Nepal.

Poi dobbiamo solo attraversare la valle e andare fino al villaggio di Dharapani (1890 m) e oltre al villaggio di Bagarchhap (2160 m), dove il gruppo rimane per la notte nelle "case del tè". C'è l'opportunità di fermarsi in quasi tutti i villaggi, le aziende che organizzano le tracce scelgono i posti esatti dove fermarsi.

Nel distretto di Manang, l'influenza tibetana è già fortemente sentita. Se sei attento durante l'escursione, noterai come cambiano le architetture degli edifici e gli abiti della gente del posto.

Durante il settimo giorno, dobbiamo raggiungere la capitale del distretto di Manang - il villaggio di Chame. In quale altro luogo sarebbe possibile vedere la capitale della contea dello stato in cui vivono solo circa 1.300 persone? Per arrivare qui, devi andare al villaggio di Tianzha (2360 m), poi attraversare la foresta fino al villaggio di Kopar (2590 m), e da qui andare un po 'a Chame (2630 m).

La prima cosa a cui bisogna prestare attenzione in Cham è la vista della vetta dell'Annapurna II, perché è già molto vicina (nella foto a destra). Questa è la città più vicina da cui si può godere la sua grandezza. Certo, il giorno dopo ti avvicinerai ad esso, ma durante il movimento non c'è un picco migliore da vedere.

Anche a Cham ci sono diverse sorgenti calde in cui puoi sdraiarti e rilassarti dopo la transizione. Molti turisti sono impegnati in questo, specialmente la sera. A Cham, ci fermeremo per la notte.

Vista del Monte Annapurna II dal villaggio di Chame. Clicca sulla foto per ingrandirla.

Nonostante la piccola popolazione, Chame è un centro del distretto. C'è una banca e puoi cambiare denaro o prelevare contanti da un conto bancario. C'è un negozio di attrezzature nel villaggio, ma con una scelta piuttosto modesta. E c'è Internet, che provoca vera gioia a molti turisti.

Prima di Chame c'è una strada, su cui può passare un SUV auto. Ma più avanti sul nostro cammino i veicoli non possono passare.

Village Pisang, vista dall'alto della sua parte. Clicca sulla foto per ingrandirla.

Da Cham, partiamo l'ottavo giorno dell'escursione e seguiamo il sentiero attraverso i ponti sospesi fino al villaggio di Pisang, uno dei più insoliti sul percorso di questa pista.

Questo insediamento è interessante perché si trova su un pendio e la differenza di altezza sul livello del mare tra le sue diverse parti è di circa 100 metri (questo è chiaramente visibile nella foto a sinistra). Cioè, il villaggio di Pisang si trova ad un'altitudine di 3200-3300 metri.

Il nono giorno, lasciamo Pisang in direzione del villaggio di Manang. Ci sono due percorsi qui. I primi passaggi a sud del fiume Marsuangdi e il secondo a nord. Il sentiero settentrionale è più facile e ci delizierà con un gran numero di panorami montani. Passando attraverso i villaggi di Mungy e Briangda, raggiungeremo il grande villaggio di Manang (3520 m).

A Manang, il gruppo si ferma per un giorno, poiché il corpo deve acclimatarsi alle condizioni della montagna. Questo è un insediamento abbastanza grande, e la maggior parte dei 6.500 residenti lavorano nel campo del turismo. C'è un centro medico dove lavorano specialisti in "mal di montagna". Questo porta qualche elemento di affidabilità nel viaggio, in caso di problemi, gli specialisti medici sono vicini.

In questo giorno, molti turisti passeggiano per Manang, ammirano la bellezza della natura e guardano le vite dei comuni nepalesi. Intorno all'insediamento ci sono molte terrazze di riso e campi su cui pascolano gli yak.

Non lontano dal villaggio di Manang c'è un picco di settemila metri di Tilicho e il lago più alto del mondo, chiamato anche Tilicho. Il sentiero per il lago non è vicino, circa 17 chilometri, e sarà necessario superare un dislivello di 1400 metri (dai 3520 del villaggio ai 4950 del lago). Questo è un viaggio difficile, che può essere fatto se lo si desidera, e concordato con la guida.

Gli yak della montagna sono gli animali domestici più popolari. Clicca sulla foto per ingrandirla.

Nei prossimi tre giorni (11,12 e 13) dobbiamo uscire dalla valle del fiume Marsuangdi e andare alla gola della montagna e al passo di Thorung La attraverso i valichi e le valli. Passeremo attraverso i villaggi di Ledar (4250 m) e Phedi (4420 m).

Questo è il punto più alto del percorso di questa traccia. Il passo è a un'altitudine di 5416 metri. È persino più alto del campo base della stessa Annapurna, dove il suo percorso passa per le tracce. Sopra si può salire solo durante il trekking al campo base dell'Everest .

La Forung gola in tutto il suo splendore. Clicca sulla foto per ingrandirla.

Sembra molto impressionante (nella foto a sinistra). Le montagne ti circondano da tutti i lati e sembra che nulla al mondo eccetto loro non esista affatto. Approssimativamente la stessa sensazione sorge nel "santuario dell'Annapurna", che può essere visitato durante il trekking al campo base di questa montagna. A una tale altezza, non c'è quasi vegetazione, quindi la bellezza della natura non è qui.

Alla tua sinistra c'è il picco Yakawa-Kang e sulla montagna destra Katung-Kang. Le cime di entrambi salgono sopra il livello del mare a 6400-6500 metri. Dopo aver superato la gola, arriviamo al villaggio di Muktin (3700 m).

Questo è un luogo sacro dell'Induismo, uno dei più importanti in Nepal. Il tempio di Muktin è chiamato il luogo di liberazione dove è facile raggiungere lo stato di "mukti". Non parleremo di questo in dettaglio, poiché questo è un argomento molto complesso.

Il quattordicesimo giorno dopo aver trascorso la notte e un piccolo riposo nel villaggio di Muktinakh, passiamo alla città di Jomsom. Si trova ad un'altitudine di 2770 metri e tu devi andare dalla montagna, da cui il viaggio diventa molto più facile.

Presta attenzione al fiume Kali Gandaki (Kali Gandaki), sulle cui rive si trova la città. È su queste rive del fiume che è stata scritta la più grande epopea antica dell'India, conosciuta a noi come "Ramayana".

Le pietre del fiume sono considerate sacre. Sono spesso trovati inframmezzati da minerali.

Nella città di Jomsom hai una scelta. Puoi volare a Pokhara su un piccolo aereo, il cui volo durerà non più di mezz'ora. Inoltre, dall'aeroporto locale, puoi volare direttamente a Kathmandu.

Le pietre dal fondo del fiume Kali Gandaki sono sacre.

Coloro che ancora vogliono continuare la pista, rimangono e seguono il percorso ulteriormente. Pernottamento si svolge nel villaggio Marpha, famosa per i suoi meleti e il liquore di mele.

Il quindicesimo giorno, il gruppo attraversa i villaggi di Cobang e Largin fino al villaggio di Ghaz. Il sedicesimo giorno arriveremo nel villaggio di Tatopani. L'espressione "Tato Pani" è tradotta dal nepalese come "acqua calda". Chiunque può nuotare, e quelli che lo desiderano, di solito, sono tutti turisti.

A proposito, l'espressione chiso (o tiso) pani è "acqua fredda" in Nepal. La parola "pani" significa "acqua", può essere utile se si desidera chiedere acqua in un ristorante.

Il diciassettesimo e il diciottesimo giorno attraverseremo i villaggi di Ghorepani e Nayapul e arriveremo nella grande città di Pokhara. Naturalmente, non perderemo l'occasione di andare presto la mattina a Poon Hill, che offre una vista mozzafiato dell'alba quando il sole sorge da dietro le creste delle montagne dell'Himalaya. Forse questa è una delle impressioni più vividi di questa traccia.

Da Pokhara arriviamo in auto a Kathmandu, da dove i turisti volano in patria.

Questo viaggio termina qui, leggi altri brani in Nepal e nel paese ( vedi link sotto ).


Leggi di Nepal sul nostro sito.

INFORMAZIONI GENERALI


Informazioni sul paese Nepal

Visto per il Nepal: documenti, prezzi, profilo

Che soldi in Nepal - Rupia nepalese

Bandiera nazionale e stemma del Nepal

Come volare in Nepal da Mosca

Cosa può essere portato dal Nepal

Cosa portare in Nepal

Quali prese elettriche in Nepal


TOUR & PREZZI


Tour in Nepal - Descrizioni dettagliate


CUCINA NAZIONALE


Dal Dal Bat, che viene mangiato tutti i giorni

Gnocchi nepalesi momo

TRACKING E AVVENTURA


Everest arrampicata per i turisti

Trekking "Uno sguardo all'Everest"

Trekking "al campo base dell'Everest"

Trekking "Around Annapurna"

Trekking "al campo base di Annapurna"

ATTRAZIONI


Durbar Square a Kathmandu

Stupa buddista di Bodnath a Kathmandu

Panoramica delle visite allo Stupa di Swayambhunath

Mistico, alieni e Swayambhunath


Materiali aggiuntivi


Articoli che non sono inclusi nella collezione principale

Hai una domanda?

Vuoi esprimere la tua opinione?

Vuoi aggiungere qualcosa?

Lascia un commento


Il tuo nome

Il tuo commento







Informazioni sui paesi Punti di riferimento mondiale Località turistiche SP GB FR


Tutti i diritti riservati. Feedback 2015-2018: info @ chinainfoguide.info